domenica 19 marzo 2017

Beauty tips: Acqua Micellare, che cos'è e come usarla.

Ultimamente se ne sente parlare sempre di più e viene continuamente pubblicizzata in televisione e nelle riviste, ma cos'è esattemente l'acqua micellare e come possiamo usarla al meglio? Le micelle, che compongono questo tipo di acqua, sono aggregati di molecole che catturano le impurità agendo come magneti una volta a contatto con la pelle. Quest'acqua è in grado di rimuovere sia le semplici impurità a cui la pelle del viso è esposta tutti i giorni che il trucco e può essere quindi usata come detergente la mattina appena svegli ma anche la sera per rimuovere il trucco a fine giornata. Bastano dischetti di cotone e l'acqua micellare ed il gioco è fatto. Come vi dicevo ne esistono ormai davvero di diversi tipi e alcuni brand, come l'acqua micellare Garnier, ne hanno create diverse che si adattano ai vari tipi di pelle del viso. Io personalmente ne utilizzo una che ha un maggiore effetto purificante e la uso principalmente come detergente la mattina, mentre per togliere il trucco la uso in combinazione a delle salviette struccanti molto delicate, passando prima le salviette e poi l'acqua micellare per ripulire per bene il tutto. Per usufruire al meglio delle possibilità di questo prodotto vi consiglierei di cercare il tipo di acqua micellare più adatta alla vostra pelle e di provarla non solo per rimuovere il trucco ma come sostituta quotidiana dell'acqua del rubinetto, che spesso contiene sostanze irritanti per la pelle. E mi raccomando, dopo l'uso di qualsiasi detergente, è bene sempre usare una buona crema idratante per rendere ancora più sana la pelle del vostro viso.









giovedì 16 marzo 2017

Where to find unique bags.

Un regalo che avrei voluto fare a me stessa nei saldi appena finiti sarebbe stata una borsa particolare, una di quelle borse con una forma davvero molto peculiare, una di quelle borse che da sola è la protagonista dell'outfit. Alla fine ho rinunciato perchè ho deciso che quando mi concederò questo regalo voglio che sia una borsa di ottima qualità che duri nel tempo e per questo avevo pensato a quelle di Braccialini ma non potevo spendere tanto in questo momento, anche se penso che le loro borse valgano davvero tutti i soldi che costano. Sono le migliori secondo me se si è in cerca di una borsa unica, particolare e di ottima qualità. Una valida alternativa un po' più economica sono le borse di Vendula London che sono davvero adorabili. Avevo anche pensato a delle alternative decisamente low cost e le ho trovate su SheIn ma non volevo fare un ordine solo per quello, anche se devo dire che quelle che propongono sono molto carine. Voi cosa ne pensate? Siete interessate a borse del genere o ne avete già qualcuna? Quali vi piacciono di più tra quelle che vi ho proposto? :)

A gift that I wanted to give myself during the finished balances would be a unique bag, one of those bags with a very peculiar shape, one of those bags that alone are the protagonist of the outfit. I did not buy it in the end because I decided that when I will treat myself with this gift I would like that this bag will be a high quality bag that will last over time and I'm thinking about those of Braccialini but I could not spend so much at this time, although I think their bags really worth all the money they cost. They are the best in my opinion if you are looking for a unique bag, really peculiar and of top-quality. A good alternative a bit cheaper are the Vendula London bags that are really adorable. I also thought about the very low cost alternatives and I found some on SheIn but I did not want to make an order just for that, although I must say that they are offering very pretty ones. What do you think about this? Are you interested in such bags or already have some? Which one do you like best among those that I have proposed? :)


Braccialini

Find it here



Find it here





Find it here




Find it here




Find it here




Find it here





Find it here




Find it here





Vendula London








SheIn

Find it here



Find it here



Find it here



Find it here



Find it here



Find it here


giovedì 9 marzo 2017

Orta San Giulio: what to visit and where to eat!



Dopo settimane di continuo studio e lavoro in cui mi sentivo in colpa a mettere il naso fuori casa anche per cinque minuti perchè sapevo che dovevo studiare, finalmente io e Andrea siamo riusciti a farci un giretto dei nostri e come meta abbiamo scelto Orta San Giulio. Ci eravamo passati di sfuggita l'anno scorso e desideravo tanto girarla meglio. E' uno di quei posti che mi trasmette serenità e che mi fa sentire come se fossi in vacanza, anche se per poche ore. Un borghetto dai colori vivaci, una piazzetta con vista sull'isoletta di San Giulio, una passeggiata sul lago, una piccola chicca sul Lago d'Orta e a pochi metri dal Lago Maggiore. Noi abbiamo prima visitato l'isoletta che è davvero molto piccola e si gira in un quarto d'ora ma che è comunque molto bella e caratteristica, soprattutto per gli amanti di vicoletti e viuzze come me. Tornati sulla terra ferma abbiamo fatto una passeggiata sul lungo lago da cui poi siamo partiti per arrivare al Sacro Monte di Orta, una passeggiata per la maggior parte a ciottoli e in salita ma comunque molto tranquilla e piacevole e arrivati al monte si ha una bella vista dell'isoletta dall'alto. Per un pomeriggio tranquillo e anche romantico, Orta San Giulio è una meta più che consigliata. Noi ci siamo anche fermati a cena e sebbene il posto sia molto piccolo offre tantissime possibilità ristorative, perfino la possibilità di cenare presso un ristorante super stellato, ovvero il Ristorante Relais et Chateaux Villa Crespi di Antonino Cannavacciuolo. Noi ovviamente abbiamo optato per qualcosa di un po' più easy ovvero il ristorante Ai Due Santi che si trova proprio sulla piazzetta e che è molto carino. Il servizio del ristorante è molto formale, forse troppo per i miei gusti, ma cortese e il cibo è ottimo. Noi abbiamo mangiato solo pesce di mare e sono rimasta piacevolmente colpita sia dalla mia crema di patate (che di per sé era più una vellutata) con piovra che dal filetto di San Pietro di Andrea (entrambi i piatti consigliatissimi) e un po' meno dall'antipasto di mare.

After weeks of continuous study and work during which I felt guilty to put my nose out of my house even for five minutes because I knew that I had to study, finally Andrea and me were able to do a little trip and we went to Orta San Giulio. We've been there last year just for a morning and I wanted to go back and visit that place in a better way. It's one of those places that gives peace to my mind and that makes me feel like I'm on holiday, even if for a few hours. A little hamlet in bright colors, a small square with a view on the island of San Giulio, a walk on the lake, a small gem on Lake Orta and a few meters from Lake Maggiore. We first visited the island that is really very small and you can visit it in fifteen minutes but it is also very nice and characteristic, especially for lovers of narrow streets and alleys like me. Back on dry land we took a walk along the lake side from which we started to get to the Sacro Monte of Orta, a nice walk, and when you arrive there you can have a beautiful view of the little island from above. For a quiet afternoon and even romantic, Orta San Giulio is a more than recommended destination. We had also dinner there and although the place is very small it offers many dining possibilities, even the opportunity to have dinner at a super restaurant, the restaurant Relais et Chateaux Villa Crespi by Antonino Cannavacciuolo. We of course opted for something a little more easy as the restaurant Ai Due Santi which is right on the square and it is very cute. The restaurant service is very formal, perhaps too much for my taste, but kind and the food is great. We ate only seafood and I was pleasantly surprised both by my mashed potatoes (which in itself was a velvety) with octopus and the San Pietro fillet of Andrea (both very recommended dishes) and a little less from seafood appetizer.




























Ai Due Santi