domenica 11 novembre 2018

Back to school outfit.

So che sono un po' in ritardo con questo post perché le lezioni sono iniziate da un po', ma, come chi segue il mio profilo Instagram saprà, sono rimasta senza computer per diverse settimane e ci tenevo comunque a condividere con voi qualche consiglio per un outfit da università. Questo anche perché mi è arrivata questa bellissima blusa da Dresslily che secondo me è l'ideale per l'occasione. Per l'università io prediligo outfit comodi. ATTENZIONE! Ho detto comodi, non trasandati, quindi, per favore, niente tute da ginnastica! Sì a jeans, pantaloni, anche larghi, abbinati ad una camicetta leggera come quella che indosso nelle foto e che magari vi dia anche la possibilità di vestirvi a strati. Io preferisco indossare scarpe basse: sneakers, stivali, stringate, ecc... Un trucco per distinguervi è giocare con gli accessori e un'ottima idea può essere quella di indossare accessori unici e personalizzati, come gioielli realizzati a mano. Infatti, io ho abbinato questa collana con il ciondolo a farfalla realizzata da me che potete trovare nel mio negozio Etsy. Che ve ne pare?

I know that I'm a little bit in late with this article because lessons have already begin, but as who follow my Instagram profile will know, my computer broke out for weeks and I have not been able to publish anything. But I'd like to share with you what I usually wear for university, also because I just received this beautiful shirt from Dresslily, which is perfect for the occasion. To go to university I prefert to be comfy. ATTENTION! Comfy, not scruffy, so please do not wear jimsuits! You can wear jeans, pants, even large ones, and combine them with light blouses as the one I wear in the picture. I prefer to wear flat shoes such as sneakers, boots and oxford shoes. You can stand out playing with accessories, maybe wearing something unique and personalized, such as handmade jewels. In fact, I wore this necklace with the butterfly pendant made by me that you can find on my Etsy shop. What do you think about this outfit?


OUTFIT

Blouse / blusa: Dresslily (find it similar here)
Jeans: Tommy Hilfiger (find it similar here)
Shoes / Scarpe: Bata (find it similar here)
Bag / Borsa: Coach (find it similar here)
Necklace/ Collana: made by me (find it in my etsy shop here)

















domenica 4 novembre 2018

My capsule collection Santorini

A fine agosto avevo iniziato a presentarvi su Instagram e a caricare sul mio negozio Etsy la mia capsule collection Santorini. Si tratta di una mini collezione di bijoux artigianali che ho creato ispirandomi a quella bellissima isola greca che ho visitato due anni fa e ad un tipo di perline particolari, le perle in pietra lavica. Santorini è un'isola vulcanica e questo tipo di perla la rappresenta in pieno, tant'è che avevo acquistato alcune di queste perline proprio in un negozietto dell'isola. La mia intenzione era quella di far uscire la collezione a fine estate, ma purtroppo quando mi si è rotto il computer ho dovuto rinunciare ai miei piani. Tuttavia, anche se riconosco che è una collezione dal sapore estivo, ho deciso di caricare ugualmente tutti i bijoux sul mio negozio Etsy, dato che si tratta una collezione fatta da soli pezzi unici che probabilmente non sarò in grado di riprodurre e che poteva essere una bella idea per voi per fare un regalo ad una persona cara con l'arrivo delle feste. Questi sono i pezzi che compongono la collezione, spero che vi piacciano! :)

At the end of August I started showing you on Instagram my capsule collection Santorini. It's a mini-collection of handmade bijoux which I created inspired by this beautiful Greek island which I visited two years ago and also by a peculiar type of beads, which are the lava stone beads. Santorini is a volcanic island so it's easy to find this type of beads there. I wanted to show this collection with you at the end of the summer, but, as you know, my computer broke and I had to change my plans. However, even if it's a quite summerly collection, I decided to upload this creations on my Etsy shop, above all because it's a capsule collection made of one-of-a-kind only so it could be a beautiful idea for a Christmas gift. These are all the pieces of the collection, hope you like them! ;)



Find it here







Find it here






Find it here






Find it here






Find it here





Find it here




giovedì 25 ottobre 2018

Discovering creativity: l'Atelier delle Dame.

La storia di come Elisa ha iniziato con il suo brand è davvero unica e particolare: l'Atelier delle Dame si chiama così perché è nato prima di tutto come una sartoria di abiti d'epoca per le rievocazioni storiche (cosa che mi ha affascinato molto, perché io adoro partecipare ed assistere a rievocazioni storiche di ogni tipo), che Elisa aveva creato dopo essersi innamorata della materia di storia del costume durante i suoi studi di moda. Quindi, nel 2016, Elisa è passata da creare abiti per le dame "di ieri" a crearne per le dame di oggi. Le sue origini si riscontrano anche nel suo stile che racchiude eleganza, femminilità, romanticismo ed è anche molto bon-ton. Ritroviamo tutto questo nel suo pezzo forte, le gonne, ma anche nei materiali che usa come ornamenti in pizzo, tulle, tessuti morbidi e svolazzanti, e nelle sue stampe romantiche. Il suo punto di riferimento nel campo della moda è Valentino, per il modo in cui col suo lavoro ha saputo valorizzare al meglio la femminilità di tutte noi, innovandosi sempre. Inoltre, Elisa trae ispirazione dal mondo delle famiglie reali. Elisa utilizza solo tessuti made in Italy che cambia, ovviamente, a seconda della stagione. Una delle più grandi soddisfazioni del suo lavoro? Vedere le sue clienti che indossano una sua creazione in un momento speciale per loro. Potete trovare Elisa sul suo shop, su Facebook e su Instagram. Ora vi lascio con alcune delle sue meravigliose gonne.

The history of how Elisa's brand was born is so interesting: l'Atelier delle Dame (dame means ladies in italian) has this name because it was born as a sewing shop for antique dresses for historic reenactment. But, in 2016 Elisa went from creating dresses for ladies of "yesterday" to create dresses for ladies of today. You can see the origins of her work in her style which encompass elegance, femininity, romance and bon-ton. You can find all this in the centerpiece of the collection, the skirt, but also in the materials that she uses as decoration as lace, tulle, soft fabrics and romantic prints. Her point of reference in fashion is Valentino, for the way in which he was able to enhance femininity, innovating himself constantly. Moreover, Elisa takes inspiration for the world of royal families. Elisa uses only made in Italy fabrics. Her biggest satisfaction? Seeing her customers wearing one of her creations in a special day. You can find Elisa in her shop, on Facebook and Instagram. These are only some of her fabulous skirts.































domenica 21 ottobre 2018

How to look stylish while traveling without wearing brands.

Chi segue il mio blog da più tempo saprà che per me un bell'outfit non è fatto dall'indossare o meno capi di marca. Infatti, per essere alla moda non è necessario spendere migliaia di euro per una firma, ma bisogna saper fare i giusti abbinamenti, saper seguire ed interpretare i trend del momento e cercare la qualità anche dove non c'è la firma (e credetemi, spesso è più facile trovarla dove non c'è un marchio famoso, almeno per quanto riguarda firme di livello medio). Vi ho raccontato spesso che mi capita di fare shopping al mercato della mia cittadina. Di solito mi affido alle bancarelle quando sono in cerca di un capo che sta andando di moda in un determinato periodo (comprare nei mercatini e tra i brand low-cost può essere un buon modo di seguire un trend del momento che potrebbe durare una sola stagione o di cui potremmo stufarci in fretta) o quando mi servono diverse cose, e così è stato per il mio viaggio a Gozo. Erano due anni che non andavo in vacanza ed il mio guardaroba era abbastanza sfornito di outfit da mare, così sono andata al mercato e ho cercato dei capi che non costassero molto, ma che potessero comunque risultare alla moda. Ho scelto un abito a righe off the shoulder, un abito a fiori con smoking (ovvero quando il tessuto è un po' increspato) e degli short fiorati, seguendo così molti dei trend della stagione estiva terminata ormai un mese fa, con il risultato di sembrare attenta alla moda, ma spendendo pochissimo. Cosa ne pensate voi? Vi capita mai di acquistare al mercato o preferite andare sulle firme?

For those who follow my blog since the benning will know that I don't judge an outfit by the brands. In fact, I think that you don't need to spend a lot of money on designer pieces to look stylish. You need to be able mix and match different clothes and accessories, be able to follow and interpret the trends of the moment and be able to look for the quality of the pieces even if they're not luxury ones. I already told you that I use to go shopping at the market in my town. I usually go shopping there when I'm looking for a garment which is on trend at the moment, a trend that could probably last just for that season, or when I need to buy a lot of things, as for my travel to Gozo. It was since 2016 that I did not go on holiday and I didn't have many beachy pieces in my wardrobe, so I went at the market looking for cheap garments on trend. So I bought an off-shoulder striped dress, a floral dress with smoking and floral shorts, all these where trends of the summer, so that I could look stylish without spending a lot of money. What do you think about it? Did you ever buy something at the marked or you prefer to buy designer clothes?


OUTFIT

Dress/Abito: no brand (find it similar here)
Bag/Borsa: New Chic (find it similar here)







OUTFIT

Shirt/Canotta: no brand (find it similar here)
Short: no brand (find it similar here)





OUTFIT

Jumpsuit/Tuta: no brand (find it similar here)
Bag/Borsa: Mango (find it similar here)
Shoes/Scarpe: Primadonna (find it similar here)












OUTFIT

Dress/Abito: no brand (find it similar here)